Nella fabbricazione dell’ECAIA ionizer si è prestata particolare attenzione a qualità, funzionalità e soprattutto durata. L'intero impianto di produzione opera secondo lo standard GMP che garantisce la massima cura e qualità nella produzione di apparecchiature medicali.

Alcuni punti salienti dell‘ECAIA ionizer:

La solida valvola rotatoria, realizzata in ceramica e fissata sotto il rivestimento esterno in plastica di alta qualità, facilita l'accensione e lo spegnimento dell’ECAIA ionizer. Essa consente inoltre una regolazione ottimale e precisa della velocità del flusso d’acqua, visualizzata dal display LCD. Tuttavia, la valvola meccanica offre un ulteriore, importante vantaggio: il dispositivo filtra l'acqua anche senza corrente elettrica. Questo è il motivo fondamentale per cui SANUSLIFE® INTERNATIONAL ha consapevolmente deciso di non impiegare un'elettrovalvola. Come suggerisce il nome, infatti, una valvola elettrica funziona solo con l'elettricità. Durante un'interruzione di corrente, l'acqua non può scorrere e quindi non può essere filtrata; inoltre le elettrovalvole si incrostano rapidamente. Oltre alla soluzione meccanica, anche il materiale di cui è fatta la valvola presenta un vantaggio: la ceramica è robusta e quindi estremamente durevole. Una prova in più che nella produzione nulla è stato lasciato al caso.

Una regolazione meccanica e continua del flusso d’acqua del tipo "low-standard-high" consente di regolare la velocità del flusso d'acqua. Se ad esempio la pressione dell'acqua è troppo alta, può essere regolata rapidamente con l’interruttore meccanico (rotatorio). La velocità del flusso è cruciale per il pH dell'acqua ionizzata: un pH troppo basso può infatti dipendere da un’eccessiva pressione dell'acqua. Impostando "Low" / "High", il processo di ionizzazione viene intensificato/accelerato, il che di solito provoca un aumento/riduzione del valore pH. Il controllo del flusso viene visualizzato sul display LCD e permette di effettuare impostazioni ottimali ottenendo in tal modo un pH costante.

L’acqua che affluisce alla camera di elettrolisi è divisa in maniera netta in due flussi da un separatore. Si evita così la miscelazione dell’acqua acida con quella alcalina.

Con il regolatore di scarico, posto accanto al tubo di scarico a gomito, la quantità di acqua acida può essere regolata meccanicamente. Tale regolazione a sua volta influisce sul pH ed aiuta anche a risparmiare acqua. Normalmente, il rapporto tra acqua acida ed alcalina è di 40/60, ma può essere impostato, a seconda delle caratteristiche dell’acqua, tra 20/80 e 50/50.

Uno speciale software integrato consente all’ECAIA ionizer di adattarsi a qualsiasi tipo di acqua potabile. Questa tecnica rientra nel "PWM control method" brevettato dal produttore e permette una regolazione precisa e automatica del valore pH, indipendentemente dalla portata. Tale metodologia assicura una filtrazione ed una ionizzazione ottimali e standardizzate 24 ore su 24. Sono inoltre disponibili oltre 20 opzioni per impostare manualmente il valore pH ed ORP (a seconda della provenienza dell'acqua disponibile).

La tecnologia di un trasformatore consente di convertire la corrente alternata in corrente continua. Questo ha un effetto migliore sull’acqua trattata di quanto avvenga con gli alimentatori SMPS. Grazie all’uso di questa consolidata tecnologia elettrotecnica, l’ECAIA ionizer è molto resistente ed è meno soggetto a guasti alle componenti elettroniche. Le sue ottime performance sono garantite dall’alimentazione, dagli elettrodi e dalla loro disposizione reciproca. Infatti gli elettrodi dell’ECAIA ionizer sono stati posizionati in modo da raggiungere valori eccellenti anche con una bassa quantità di corrente elettrica.

Un impianto fisso non deve essere necessariamente poco flessibile. L’ECAIA ionizer dimostra che, nonostante l‘installazione fissa, non perde nulla in termini di flessibilità e comodità. Così i filtri posizionati lateralmente possono essere agevolmente sostituiti anche quando il dispositivo è fissato alla parete. Con degli attacchi variabili è poi possibile collegare l’ECAIA ionizer direttamente al rubinetto o alla valvola ad angolo, sotto il lavello.

Questo sito utilizza i cookie. Utilizzando il sito, accettando le sue offerte e continuando la navigazione, ne accetti l’utilizzo cookie. È possibile modificarli nelle impostazioni del browser.